Thursday, May 15, 2008

Una giornata al lago

C'era una volta un piccolo bassotto tedesco di nome Cappuccino. Questo cucciolo amava andare dove i suoi umani andavano....non amava restare a casa da solo! Difatti se lo lasciavano a casa, per dispetto lasciava piccoli "ricordini" un po' ovunque. Cosi' in una calda domenica di maggio i suoi umani decisero di portarlo al lago con loro. Cappuccio amava andare in macchina, accoccolarsi sulle gambe di uno dei passeggeri e farsi scorrazzare, il lago era una nuova destinazione per lui...pieno di gente accaldata, bambini che giocavano, profumi strani provenienti da graticole calde....
Il lago era freddino e a Cappuccino non piaceva molto nuotarci...al massimo poteva bagarsi le zampette, ma mica tanto. I suoi umani lo avevano portato leggermente in acqua e lo avevano lasciato nuotare, e sebbene avesse scondinzolato tutto il tempo, lui preferiva sdraiarsi sull'asciugamano e lasciarsi asciugare e scaldare dai raggi del sole! I suoi umani invece volevano nuotare. Ma cosi' facendo si allontanavano troppo da lui, soprattutto il piu' giovane non era li' a giocare con lui! Per metterlo in riga al povero Cappuccio non restava che bagnarsi le zampe per richiamarlo all'ordine con una bella abbaiata!!! Peccato che il giovane umano non sempre obbedisse al richiamo all'ordine....

3 comments:

Laura said...

Ma che bella è questa foto!!!Grazie delle parole che mi hai lasciato sul mio blog, tu non hai idea come siano importanti in questo momento della mia vita!!grazie ancora.un bacio Laura

Silvana said...

Caspita che cambiamenti!!!
Spero che tu stia bene.

kikkamania said...

Ciao, grazie per il commento al mio Lo, sono contenta che piaccia... Questo hobby mi appassiona e come dici tu è anche rilassante.
Complimenti per i blog, di gusto... e non è vero che non sei brava, sei bravissima con lo scrap.
Ciao Angy...